Connect with us

Tennis

IL NUOVO CHE INVECCHIA

next gen

Tornano i Next Gen a Milano, evento di grande successo lo scorso anno, con un tasso tecnico molto elevato. Tanta gente sugli spalti e un’atmosfera di grande divertimento.

Lo scorso anno sono state presentate le nuove regole, in prova proprio per l’esibizione milanese, si perché di esibizione si tratta, non ci sono punti ATP in palio.

Prima di fare le mie considerazioni, vediamole:

?Si gioca su 3 set su 5 ai 4 games senza vantaggi

?Shot clock di 25″ tra un punto e l’altro

? No let al servizio, ovvero se la palla tocca il nastro è comunque in gioco

? Coaching in cuffia nei cambi campo

? Occhio di falco al posto dei giudici di linea, tutto automatizzato, con tanto di VAR

? Pubblico non obbligato al silenzio e libero di muoversi durante gli scambi

? CONSIDERAZIONI:

⭐ I 5 set ai 4 games mi piacciono molto, come anche il killer point. Si cerca la velocità del risultato in ogni sport e il tennis a volte era un pò anacronistico.

⭐ Favorevole anche a questo, anzi favorevolissimo. Uno sport con mille pause come il tennis deve uccidere il più possibile gli extra tempi morti.

⭐ Il no let è sinceramente ininfluente, che ci sia o meno. Non trovo motivo per cambiare la regola attuale.

⭐ Il coaching in cuffia, che però è ascoltabile da tutti, lo trovo stupidissimo. Io ho sempre detto che è assurdo che i tennisti non possano avere l’allenatore in campo, come negli altri sport. Che senso ha che sia tra il pubblico? Che senso ha che tutti ascoltino quello che dice o quello che il giocatore chiede? Una tattica non può essere di dominio pubblico. Inoltre, quanto il pubblico è interessato a sapere se un giocatore deve anticipare la risposta o alzare le traiettorie?

⭐ L’assenza di giudici è il futuro prossimo, quindi ben venga.

⭐ Il tennis è uno sport di concentrazione. Lo sanno tutti. Se il problema è appassionare i giovani, non è di certo permettendogli di disturbare il gioco che questi si appassioneranno. Se loro stessi giocheranno mai, capiranno all’istante quanto anche un solo movimento esterno possa causare distrazione. Regola da togliere assolutamente.

? CONSIDERAZIONE GENERALE

Una manifestazione, per crescere, deve essere uno stimolo e un’ambizione per i giocatori. Relegarla a mera esibizione fa sì che si abbiano sempre defezioni importanti, Zverev lo scorso anno e ancora Zverev e Shapovalov questa edizione.

Non aver avuto il Next Gen più forte per le due edizioni in cui avrebbe dovuto giocare è un segnale. Sarà sempre così se le date coincidono quasi con le Finals.

Le regole nuove sono simpatiche se poi possono avere un seguito reale, altrimenti fanno si che la manifestazione sia davvero un’esibizione che dopo un pò stanca, perché non ha legami con la realtà del tennis giocato.

Lo shot clock è più o meno implementato, tutto il resto no e non si hanno previsioni che venga fatto.

E’ brutto da dire ma a mio avviso, dopo solo il secondo anno, questa manifestazione è già vecchia e poco interessante. Si aggiunge il prezzo altissimo dei biglietti, 100€ per posti medio buoni nei giorni finali, fa sì che mi fa dubitare sulla sua longevità.

Advertisement

Must See

More in Tennis