Connect with us

In primo piano

Il primo turno dell’ATP Acapulco

primo turno dell'ATP Acapulco

La fase principale dell’Abierto Mexicano Telcel si svolge quest’anno dal 15 al 20 marzo, e nonostante l’assenza di Nadal, vincitore della scorsa edizione, conta tra i partecipanti altri tre Top 10. Senza bye per le teste di serie, tutti gli atleti saranno impegnati da domani, e il primo turno dell’ATP Acapulco presenta già sfide da non perdere.

 

Carlos Alcaraz – Alexander Zverev

 

Finalista del torneo nel 2019, Alexander Zverev torna in Messico con alle spalle un quarto di finale agli Australian Open ma anche un’eliminazione al primo turno dell’ATP Rotterdam. Il tedesco, seconda testa di serie e tra gli ovvi favoriti per la vittoria finale, inizierà il suo percorso contro uno dei ragazzini terribili del circuito, Carlos Alcaraz.
Lo spagnolo, a soli diciassette anni, ha iniziato il 2021 con ottime prestazioni a Melbourne, battendo Goffin per raggiungere i quarti del Great Ocean Road e partendo dalle qualificazioni per arrivare al secondo turno degli Open. Risultati impressionanti per il più giovane Top 200 del mondo, che domani dalle 02,20 italiane affronterà per la prima volta il n. 7 del ranking.
La vittoria di Zverev sembra scontata, ma la sconfitta contro Bublik potrebbe averne intaccato le certezze. Sarà interessante vedere come Alcaraz se la caverà di fronte a un Top 10.

 

Stefanos Tsitsipas – Benoit Paire

 

Dopo l’inattesa sconfitta per mano di Hugues-Herbert, Stefanos Tsitsipas cercherà subito riscatto nel suo debutto ad Acapulco. A parte il passo falso a Marsiglia, il greco ha raggiunto le semifinali sia agli Open di Melbourne che a Rotterdam. Il suo parziale dall’inizio dell’anno è un ottimo 10-3, compresa una vittoria su Rafa Nadal
Al contrario Benoit Paire ha vinto una sola volta nel 2021, ed è sembrato a disagio e nervoso nelle sue ultime apparizioni. Un momento difficile per il n. 31 al mondo che, psicologicamente provato, potrebbe però ritrovare motivazione nell’affrontare un avversario di livello.
Lui e Tsitsipas sono 1-1 nel testa a testa, e la scorsa settimana in Francia il ventitreenne di Atene è apparso vulnerabile. Se il francese riuscirà a recuperare voglia e concentrazione si potrebbe assistere a un ottimo match. In caso contrario la sua sconfitta sarà solo una formalità. Inizio previsto intorno alle 03,00 italiane.

 

Fabio Fognini – Stefano Travaglia

 

Orario ancora da definire per questo derby azzurro. Fabio Fognini, reduce da ottime prestazione all’ATP Cup e agli Australian Open, punta a proseguire il buon avvio di stagione, ma per farlo dovrà superare una delle sue bestie nere.
Stefano Travaglia è infatti l’unico tennista italiano in attività a essere avanti nei testa a testa con il ligure, grazie a vittorie nel 2017 e 2019. Due incontri particolari, il primo costato la squalifica dagli US Open a un Fognini estremamente nervoso, il secondo interrotto per infortunio.
C’è da sperare che stavolta i due possano affrontarsi senza circostanze insolite, anche per verificare l’effettiva forma di Travaglia. Il marchigiano è infatti partito fortissimo coi quarti di finale ad Antalya e la finale al Great Ocean Road, ma è poi caduto al primo turno agli Open di Melbourne e a Marsiglia. Sulla carta Fognini è nettamente favorito, ma il risultato di questo match è meno scontato di quanto possa sembrare.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Must See

More in In primo piano