Connect with us

In primo piano

Il primo turno dell’ATP Barcellona

primo turno dellATP Barcellona

L’undici volte vincitore Rafa Nadal sarà quest’anno la testa di serie numero uno del Torneo Godó, l’ATP 500 catalano che apre i battenti domani. Insieme a lui torneranno in azione i finalisti di Montecarlo, Tsitsipas e Rublev, il trionfatore di Buenos Aires, Schwartzman, e parecchi dei nomi più interessanti della stagione. Tutte le sedici teste di serie hanno ricevuto un bye, ma nel primo turno dell’ATP Barcellona avremo comunque match molto interessanti.

 

Carlos Alcaraz – Frances Tiafoe

 

Una wild card ha permesso a Carlos Alcaraz di unirsi alla line-up di Barcellona dopo la recente semifinale raggiunta a Marbella. Agli Andalucia Open la promessa diciassettenne ha dato di nuovo prova del suo talento, imponendosi in due set su Casper Ruud, e spera di ripetersi con una buona run.
Il suo avversario, Frances Tiafoe, è sceso l’ultima volta in campo a Miami, dove ha superato tre turni prima di essere fermato da Medvedev agli ottavi.
Si tratta di un match inedito su cui non è semplice fare previsioni. Lo statunitense non ha brillato sulla terra battuta questa stagione, con due rapide eliminazioni a Buenos Aires e Santiago. Vanta però più esperienza del suo avversario, e abbastanza forza da contrastare le potenti bordate dello spagnolo. Tuttavia Alcaraz ha le capacità per prendere il controllo del match. Se riuscirà a gestire la pressione a cui lo sottoporrà Tiafoe, alla fine probabilmente conquisterà il passaggio del turno.

 

Feliciano Lopez – Lorenzo Musetti

 

Vent’anni di differenza separano il veterano Feliciano Lopez, n. 64 del ranking e giocatore con la più lunga permanenza in Top 100 dopo Federer, e l’emergente Lorenzo Musetti.
Il trentanovenne di Toledo ha finora avuto una stagione poco entusiasmante, con una serie di eliminazioni al primo o secondo turno. Resta però un avversario pericoloso, con un servizio letale e moltissima esperienza. Un buon test per il giovane italiano, che ha all’attivo la semifinale di Acapulco e i quarti di Cagliari, ma è uscito al primo turno a Montecarlo, surclassato da Karatsev.
Lopez metterà alla prova la tenuta mentale dell’azzurro, ma se Musetti riuscirà a mantenere la lucidità ha tutti i mezzi per neutralizzare le minacce portate dal suo avversario.

 

Jeremy Chardy – Nikoloz Basilashvili

 

Dopo i passi falsi a Miami e Montecarlo, Jeremy Chardy cercherà di ritrovare l’ottima condizione che in questa stagione lo ha visto raggiungere due semifinali e due quarti, conquistando vittorie contro avversari di livello.
Anche Nikoloz Basilashvili, vincitore a Doha e semifinalista a Cagliari, ha dovuto incassare sconfitte al primo turno in entrambi i Masters 1000, ritirandosi nel Principato dopo aver giocato un solo set. Una stagione di alti e bassi per il georgiano, capace di battere Federer ma anche di perdere molti match assolutamente alla sua portata.
Contro il francese il record è di 1-1, con entrambe le sfide disputate sulla terra battuta. Chardy è stato finora il più regolare e affidabile dei due, e ci si può aspettare una buona prestazione anche a Barcellona. La forma di Basilashvili è invece un’incognita. Nella sua condizione migliore non avrebbe problemi a passare il turno, ma la possibilità che non sia al meglio danno al francese le maggiori probabilità di vittoria.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Must See

More in In primo piano