Connect with us

In primo piano

La prima giornata dell’ATP Marsiglia

prima giornata dell'ATP Marsiglia

Prende il via l’otto marzo l’Open 13 Provence, con una line-up di tutto rispetto che include il vincitore delle due ultime edizioni, Stefanos Tsitsipas, in cerca di una storica tripletta, e Daniil Medvedev a caccia di riscatto dopo il passo falso di Rotterdam.
In attesa che le prime quattro teste di serie scendano in campo al prossimo turno, i loro potenziali avversari, in orari ancora da definire, si sfideranno per un posto agli ottavi nella prima giornata dell’ATP Marsiglia.

 

 

Gregoire Barrere – Jannik Sinner

 

 

Incrocio inedito per Jannik Sinner, quinta testa di serie del torneo. Il vincitore dell’ATP Melbourne 1 torna a giocare a due settimane dalla deludente eliminazione al primo turno di Montpellier contro Bedene. Un match condizionato da un problema alla schiena che pare essere del tutto superato. O almeno così spera l’altoatesino, che verrà messo alla prova da Gregoire Barrere.
N. 114 del ranking, il francese è arrivato agli ottavi degli Open Sud de France, lo stesso campo su cui l’anno scorso ha ottentuo la sua migliore vittoria in carriera battendo Dimitrov.
Si tratta di un avversario tenace ed esperto, in grado di approfittare delle aperture che potrebbe lasciargli l’italiano. Se Sinner fosse davvero tornato in piena condizione, però, non dovrebbe avere difficoltà a passare il turno.

 

 

Jo-Wilfried Tsonga – Feliciano Lopez

 

 

Dopo un anno di stop e l’incerto rientro a Montpellier, Jo-Wilfried Tsonga torna sulla sua superficie preferita in un torneo che lo ha visto trionfare già tre volte. L’ex n. 1 di Francia si è dovuto arrendere a Korda nel suo primo match dal gennaio 2020, e continuerà il suo percorso di recupero della condizione contro un altro veterano, Feliciano Lopez.
Il trentanovenne spagnolo è in Top 100 da diciannove anni di fila, un record secondo solo a quello di Federer, e a febbraio è diventato il più anziano giocatore in quarant’anni a raggiungere il terzo round degli Australian Open.
Il n. 58 del ranking non affronta Tsonga dal 2012, quando si sono tenute le ultime delle cinque sfide tra i due, tutte vinte dal francese. A dispetto dei precedenti scoraggianti, però, la mancanza di pratica dell’avversario giocherà a favore di Lopez, che potrebbe finalmente riuscire a interrompere la striscia negativa.

 

 

Kei Nishikori – Pierre Hugues-Herbert

 

 

Kei Nishikori, testa di serie n. 6, sembra essersi lasciato alle spalle il suo periodo peggiore. Dopo un inizio anno deludente, la scorsa settimana a Rotterdam il giapponese ha eliminato Felix Auger-Aliassime e Alex de Minaur, raggiungendo il suo primo quarto di finale da Wimbledon 2019.
Pierre Hugues-Herbert invece non ha avuto grosse soddisfazioni in singolo ultimamente, ma conta all’attivo i quarti di doppio agli Australian Open. Negli ultimi anni il francese si è rivelato un osso duro per diversi Top 20, e anche domani darà probabilmente vita a una performance di livello.
I precedenti sono a favore di Nishikori, 2-1, con lo scontro più recente vinto però da Herbert. A Marsiglia si affronteranno su una superficie più congeniale all’ex n. 4 al mondo, che, sulla scorta del miglior momento di forma, è il favorito per la vittoria.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Must See

More in In primo piano