Connect with us

In primo piano

La quarta giornata dell’ATP Doha

quarta giornata dell’ATP Doha

Questa settimana gli occhi del mondo del tennis sono puntati sugli Open del Qatar e sulla prima apparizione in un torneo di Roger Federer dal gennaio 2020. Per vedere in azione l’ex numero uno del mondo, però, bisognerà attendere gli ottavi di finale. Nel frattempo, per ingannare l’attesa, ecco cosa seguire domani nella quarta giornata dell’ATP Doha.

 

Jeremy Chardy – Daniel Evans

 

La sfida per decidere il primo avversario del rientrante Federer si terrà alle 12,30 italiane, e per lo svizzero non si preannuncia un avvio facile.
Dopo aver già raggiunto due semifinali nel 2021, la scorsa settimana Jeremy Chardy ha confermato il suo ottimo periodo arrivando ai quarti dell’ATP Rotterdam, dove ha strappato a Rublev l’unico set perso dal russo in tutto il torneo.
Ad affrontarlo sarà Daniel Evans, che sta godendo probabilmente del momento migliore in carriera. A trent’anni il britannico è salito al n. 26 del ranking, il suo piazzamento più alto finora, e a gennaio ha trionfato nel Murray River Open, il suo primo titolo ATP, superando in semifinale proprio Chardy con un comodo 6-2 6-2.
Ha così pareggiato i conti dopo che il francese aveva vinto l’unico altro match tra i due, nel 2017.
Si tratta di un incrocio affascinante tra due dei tennisti più in forma di questo avvio di stagione. Tuttavia Evans, con la sua recente e convincente vittoria e meno impegni ravvicinati nelle gambe, appare il favorito per passare il turno e andare ad affrontare il 20 volte campione in Grande Slam.

 

David Goffin – Filip Krajinovic

 

A Montpellier David Goffin ha riscattato le deludenti prestazioni australiane di inizio anno battendo in finale Bautista Agut per conquistare il suo primo Open Sud de France. Adesso il belga, dopo l’eliminazione a Rotterdam per mano di Chardy, tenterà a Doha la scalata al suo sesto titolo ATP.
Filip Krajinovic invece non ha ottenuto grandi risultati ultimamente. Tuttavia, dopo le vittorie su Rublev e Thiem dello scorso anno, agli Australian Open ha dato vita a uno spettacolare match contro Medvedev, arrendendosi al russo solo dopo tre ore e cinque set.
Il serbo ha già affrontato quattro volte il n. 14 al mondo, e lo score è al momento sul 2-2. Goffin è il favorito di domani, ma il livello delle sue performance nel 2021 è stato poco continuo. Non è affatto da escludere che, come già successo la settimana scorsa, possa incappare in una sconfitta inattesa.
L’inizio del match è previsto intorno alle 17,20 italiane.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Must See

More in In primo piano