Connect with us

BASKET

Le migliori partite NBA del 30 aprile

migliori partite NBA del 30

Mancano dieci turni al termine della regular season del campionato statunitense, e la lotta per i migliori piazzamenti e l’accesso ai playoff si è fatta accesissima. Seguiamola dando un’occhiata alle migliori partite NBA del 30 aprile.

 

Boston Celtics – San Antonio Spurs

 

Dopo tre sconfitte consecutive, ieri i Celtics sono tornati alla vittoria contro gli Hornets, riscattandosi dalla disfatta contro Charlotte di sabato scorso. Jaylen Brown e Jayson Tatum sono andati sopra i 30 punti, compensando l’assenza di Walker e permettendo a Boston di mantenere il sesto posto della Eastern Conference,  appaiati a Miami.
E proprio gli Heat hanno battuto gli Spurs nell’ultimo turno, interrompendone la serie positiva di tre partite. San Antonio, che dovrà fare a meno di White per il resto del campionato, può però consolarsi con la quarta tripla-doppia stagionale di Dejounte Murray.
I texani hanno bisogno di una vittoria per restare in corsa per un piazzamento playoff, e a gennaio hanno dimostrato di saper battere i Celtics. Ma Boston, dopo alcuni recenti e clamorosi passi falsi, sembra aver ricominciato a giocare ai suoi livelli, ed è favorito per la vittoria.
Palla a due alle 01,30 italiane di sabato.

 

Phoenix Suns – Utah Jazz

 

Ieri, in una serata storica, i Suns hanno sconfitto i Clippers, assicurandosi l’accesso ai playoff dopo undici anni di assenza. Con 28 punti Chris Paul ha guidato l’attacco di Phoenix, che ha mantenuto il secondo posto in Western Conference e alle 04,00 italiane di sabato potrebbe strappare la vetta della classifica alla capolista.
Utah, infatti, ha una sola lunghezza di vantaggio sui prossimi avversari. Dopo due inaspettate battute d’arresto contro i Timberwolves, i Jazz hanno sfogato la propria frustrazione su Sacramento, demolito 154 a 105 nonostante le assenze di Mitchell e Conley.
Un’impressionante prova di forza dei primi della classe in vista di un match decisivo. I precedenti, però, non sono a favore di Utah, che contro Phoenix ha già perso due volte in stagione, e dovrà fare a meno di giocatori fondamentali. I Suns, a pieno organico e sempre più lanciati, hanno ottime chance di conquistare vittoria e primato.

 

Los Angeles Lakers – Sacramento Kings

 

La giornata si chiude alle 04,30 italiane di sabato con la terza sfida stagionale tra Lakers e Kings.
Los Angeles, una vittoria nelle ultime cinque gare, continua a fare fatica senza LeBron James. Nonostante i 26 punti di Anthony Davis, la sua migliore prestazione dal rientro dall’infortunio, ieri i californiani hanno perso contro i Wizards. La quinta posizione in classifica, e il rischio di farsi sfuggire l’accesso diretto ai playoff, non può lasciare tranquilli i campioni NBA, che potrebbero però tornare subito alla vittoria.
Sacramento, infatti, è reduce dalla pesantissima disfatta contro i Jazz, la dodicesima sconfitta in quindici partite. E con De’Aaron Fox in isolamento la situazione dei Kings potrebbe farsi ancora più difficile.
Dopo una vittoria a testa negli incroci precedenti, questa volta i Lakers, nonostante il momento non proprio brillante, sembrano poter ottenere un fondamentale successo.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Must See

More in BASKET