Connect with us

ANALISI

Le partite di Champions League di martedì 13 aprile

Le partite di Champions League di martedì 13 aprile

Settimana scorsa non sono mancate le emozioni, ma ora è il momento di mettere il punto su questi quarti di finale prima di entrare nel clou della stagione delle coppe europee. Nell’articolo di oggi vogliamo allora analizzare le partite di Champions League di martedì 13 aprile.

Chelsea – Porto

Iniziamo da Chelsea – Porto.

Buon periodo per il Chelsea, che dopo le difficoltà della prima metà stagione, ha ora nettamente accorciato sulle prime della classe e si trova solo ad un punto dal quarto posto. In Premier League, nell’ultima partita è arrivato il convincente 1-4 ai danni del Crystal Palace, necessario per riscattare la precedente sconfitta per 2-5 contro il WBA in una partita in cui la squadra di Tuchel ha giocato per più di un’ora in dieci.

Buon periodo anche per il Porto secondo, anche se i punti di distanza dallo Sporting Lisbona capolista rimangono sei. In campionato il filotto di vittorie consecutive inizia ad essere decisamente importante, arrivato a cinque dopo il secco 0-2 ai danni del Tondela nell’ultima giornata.

Settimana scorsa la partita d’andata era terminata 0-2 in favore degli inglesi. Dopo aver segnato due gol in trasferta senza subirne, tutto fa pensare che i Blues conquisteranno la vittoria, anche se il Porto proverà ad avere una reazione. Il pareggio è un risultato assolutamente da non escludere.

PSG – Bayern Monaco

Tra le partite di Champions League di martedì 13 aprile il big match è sicuramente PSG – Bayern Monaco.

Dopo aver perso nello scontro diretto contro il Lille, il PSG si è subito rialzato in campionato, andando a dominare e a vincere per 1-4 sul campo dello Strasburgo, chiudendo la partita già nel primo tempo (terminato 0-3). Alla squadra di Pochettino serve ora continuità in campionato per provare a puntare al titolo in questo finale di stagione. La qualità per farlo di certo non manca.

Il Bayern Monaco è ancora una volta il grande favorito per la vittoria finale del campionato, avendo già ora cinque punti di vantaggio sul Lipsia secondo. Qualche volta però lascia qualche punto per strada, come capitato ad esempio proprio nell’ultima partita terminata 1-1 contro l’Union Berlin. Tanti gli indisponibili per Flick, su tutti Lewandowski che non recupererà nemmeno per il ritorno dei quarti di finali.

L’andata era terminata 2-3 per il PSG. Il Bayern tenterà di imporre il suo gioco e potrebbe anche vincere, ma il risultato dell’andata fa pensare che saranno i francesi a passare il turno.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Must See

More in ANALISI