Connect with us

BASKET

L’EuroLeague di giovedì 11 marzo

EuroLeague di giovedì 11 marzo

Siamo arrivati alla giornata 29 della massima competizione europea, e in questo sprint finale ogni risultato può essere decisivo. Diamo quindi un’occhiata ai più interessanti match di EuroLeague di giovedì 11 marzo.

 

CSKA – Olimpia Milano

 

Alle 18,00 italiane va in scena la sfida per il secondo posto in classifica. Dopo due turni sofferti ma positivi il CSKA (record di 18-9) è incappato nella sua più larga sconfitta in EuroLeague, un brutale 100-70 inflittogli dall’Efes. Senza Milutinov, i moscoviti puntano tutto su Mike James, miglior realizzatore dei russi nella combattutissima vittoria su Milano dello scorso dicembre.
L’Olimpia, a 18-10, è reduce dal successo sullo Zalgiris, ma anche dal sorprendete ko col Trento in LBA. Le Scarpette Rosse saranno guidate al solito da Rodriguez e Punter, ma si tratterà di una partita speciale soprattutto per Kyle Hines, al ritorno da avversario sul campo che lo ha visto protagonista per sette stagioni. Una vittoria sarebbe fondamentale per le ambizioni di classifica dei meneghini, in vista anche del match con la capolista Barcellona della prossima settimana.
Il CSKA non è nel suo momento più brillante, ma Milano non potrà permettersi nessun passo falso se vuole ribaltare il risultato della gara di andata.

 

Panathinaikos – Maccabi Tel Aviv

 

Dopo tre sconfitte consecutive, il Panathinaikos cercherà di interrompere la striscia negativa contro il Maccabi, appena tornato alla vittoria con il Valencia dopo quattro ko.
L’arrivo di Mario Hezonja ha avuto subito un grosso impatto sulle capacità realizzative dei greci, col croato che viaggia a una media di 17,5 punti a partita. Anche il rientro di Papapetrou darà una mano ai Verdi, che nella gara di andata avevano perso 89-81 contro i campioni israeliani.
In quell’occasione gli MVP del Tel Aviv erano stati Wilbekin e Bryant, punti di riferimento costanti per la squadra in tutta la stagione. Fermarli sarà essenziale per il team di Atene se vuole strappare il successo in un match che, alla vigilia, sembra vedere favoriti gli avversari.
Palla a due alle 20,00.

 

Real Madrid Basket – Barcellona

 

La giornata si chiude alle 21,00 con El Clasico. Il Real Madrid, sconfitto tre volte nelle ultime cinque partite, ha però ottenuto nello scorso turno contro lo Zenit un successo cruciale per la corsa ai play-off.
Il Barcellona invece, primo in classifica di Lega e con due vittorie consecutive alle spalle, battendo i rivali potrebbe diventare la prima squadra a qualificarsi matematicamente per le Final Eight. I precedenti di stagione sono favorevoli, essendosi imposto sui rivali sia nella gara di andata che nei match di Liga e di Coppa del Re. Risultati ottenuti dai blaugrana grazie alla granitica difesa e alle giocate di Mirotic e Davies.
Il compito di fermarli domani ricadrà su Walter Tavares, che guiderà i blancos a caccia di rivincita. Il match si preannuncia intenso e spettacolare, come si addice a questa storica rivalità. In simili circostanze le sorprese sono sempre possibili, ma è probabile che alla fine il Barcellona trionfi ancora una volta.

Click to comment

You must be logged in to post a comment Login

Leave a Reply

Advertisement

Must See

More in BASKET